26 Marzo 2019 - Ignazio Caddeo

Europe Cup. Dinamo,l’assistant Edoardo Casalone presenta il ritorno con il Pinar"

"La sfida d´andata ci deve dare stimolo per ripeterci e arrivare in semifinale"

SASSARI - La Dinamo Banco di Sardegna è pronta ad affrontare il ritorno dei quarti di finale di Fiba Europe Cup: domani, alle 20:30, i biancoverdi affronteranno il Pinar Karsiyaka nella sfida che vale il passaggio del turno. I biancoblù ripartono dal +19 ottenuto a Smirne, a presentare la sfida è l’assistant Edoardo Casalone: "Abbiamo bene in mente la sfida di andata di mercoledì scorso ma vogliamo entrare in campo non per difendere il risultato, anche se siamo consapevoli che lo scarto è importante e utile, ma soprattutto con il giusto atteggiamento, quello visto nelle ultime tre gare a partire da Pistoia _analizza l’assistant biancoblu_. Nella sfida di domenica con Trento abbiamo portato in campo la grinta e la fame giusta e vogliamo proseguire su questa traccia consapevoli che la mentalità di una squadra si costruisce partita dopo partita." Pinar è un avversario ostico, con tante chiavi offensive che già nella sfida di andata ha mostrato il suo alto tasso di competitività: "Il Pinar è una squadra che gioca bene quando può correre e prendere i tiri nei primi secondi dell’azione, non solo grazie al contropiede ma anche finalizzando l’azione con arresto e tiro. All’andata siamo stati bravi a controllare bene il ritmo, impedendogli il gioco in velocità, grazie a una grande attenzione difensiva prolungata per i 40 minuti. Questa credo sia stata la chiave anche domenica contro Trento e vogliamo continuare a lavorare sulla stessa traccia. Tatticamente ci aspettiamo una bella sfida sotto canestro, che sarà una delle chiavi della partita, non solo per il gioco interno ma anche per creare sul perimetro. Non dovrebbe essere della partita Evans che è un giocatore particolare ma non dobbiamo cadere nella trappola di adagiarci".

Dall’altra parte del tabellone -in vista di un eventuale passaggio di turno- l’Hapoel Holon si è imposta con autorità sull’Alba Fehevrar nella sfida di andata e domani proverà a staccare il biglietto per la semifinale: "Non guardiamo dall’altra parte del tabellone, ci stiamo concentrando sulla partita di domani e scenderemo in campo con la voglia di disputare una buona partita per passare il turno e permetterci di giocare altre due partite di coppa. Abbiamo capito che giocare così spesso ci sta aiutando molto nel percorso di crescita, sperimentando in partita ciò su cui lavoriamo in allenamento".