5 Novembre 2019 - Ignazio Caddeo

Champions League, ultimo quarto da urlo: la Dinamo passa a Torun 113-95

In Polonia arriva il primo successo stagionale esterno in Europa per i sassaresi che bissano la vittoria di una settimana fa in casa con Ostenda

TORUN: Grochowski 2, Hornsby 15, Cel 14, Ratajczak, Wright 30, Aminu 13, Diduszko 4, Weaver 11, Perka 6, Kondraciuk. All.: Machowski

DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Spissu 22, McLean 7, Bilan 16, Bucarelli, Devecchi, Sorokas 5, Evans 29, Magro, Pierre 3, Gentile 13, Vitali 6, Jerrells 12. All.: Pozzecco

PARZIALI: 19-26; 52-53; 80-81

TORUN (POLONIA) -  La Dinamo Banco di Sardegna espugna l’ArenaTorun battendo la formazione polacca del Polski Cukier conquistando la prima vittoria in trasferta di Basketball Champions League. Dopo aver trovato il gap già in avvio, con un ottimo primo quarto di Miro Bilan, gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco subiscono le prestazioni della coppia Wright-Hornsby e restano avanti di misura condotti da un ottimo Dwayne Evans fino alla seconda sirena. Nel secondo tempo è uno Spissu stellare a condurre i giganti nella terza frazione segnando 17 punti dei 22 totali in 10’ (6/7 da tre, 8 as, 7 rb e 34 di efficiency). Negli ultimi dieci minuti di gioco Evans, Gentile e Jerrells mettono il sigillo sulla vittoria: il Game 4 si chiude 95-113. Season high di Dwayne Evans, autore di 29 punti, e prestazione monstre della compagine isolana che chiude con 145 di valutazione totale, 35 rimbalzi e 25 assist. In avvio di contesa è Miro Bilan ad aprire le danze con i primi 4 punti sassaresi, i padroni di casa si iscrivono a referto con Hornsby. Il Banco mette la testa avanti con Vitali, Bilan e un Evans da 5/5 da due toccando il +10 (14-24). Torun accorcia con Hornsby e Cel ma Sorokas chiude il primo quarto dalla media 19-26. In avvio di seconda frazione botta e risposta dall’arco tra Cel e Pierre, i giganti si riportano a +9 con un buon McLean ma la formazione polacca accorcia siglando un break di 10-2. Wright firma il -1, Gentile ricaccia indietro gli avversari dall’arco, coadiuvato da Evans.

La tripla di Weaver dice sorpasso Torun, Bilan per il controsorpasso. Il miniparziale di 4 lunghezze di Evans chiude il primo tempo 52-53 con il Banco avanti di misura.  Bilan e Spissu conducono gli isolani avanti in avvio di secondo tempo: il centro croato scrive il +4 ma Hornsby riporta i suoi a contatto e il 2+1 di Wright sigla il sorpasso. La risposta sassarese arriva con la schiacciata di Evans e Vitali dall’arco: ma a trascinare i biancoverdi è Marco Spissu autore di cinque triple e 17 punti in 10’. Il play sassarese infila la bomba del +5, Weaver e Wright -rebus della difesa sassarese autore di 24 punti in 30’- accorciano e Torun si riporta a -1 dalla lunetta, monetizzando il tecnico alla panchina sassarese. Ma Jerrells firma il buzzer beater a fil di sirena che chiude la terza frazione 80-81. L’ultimo quarto si apre con l’allungo di Gentile e la tripla di Jerrells che regala al Banco due possessi pieni. Evans servito da Jerrells incrementa dai 6,75 e Gentile allungano il break di 10-0, Wright ferma l’emorragia. McLean e Cj allungano ancora e con 5’ da giocare coach Machowski chiama timeout (82-95). Torun tenta di accorciare le distanze, ma i giganti non ci stanno: dominano a rimbalzo e toccano quota 100 con Jerrells dall’arco. I giganti dilagano e conquistano la vittoria sul parquet polacco: alla sirena il tabellone dice 95-113.

LE PAROLE DI COACH POZZECCO IN SALA STAMPA. "Prima di tutto mi voglio congratulare con Torun, la squadra, il coach e lo staff che questa sera ha dimostrato il suo valore, anche con l’assenza di giocatori importanti. Come ha detto Marco probabilmente oggi eravamo un po’ stanchi perché arrivavamo da un lungo viaggio ma esattamente come ha sottolineato lui non cerchiamo alibi. Torun gioca un ottimo basket soprattutto in attacco in cui segna molto, corre e apre molto bene il campo e questa sera ci ha messo in difficoltà. Noi non eravamo molto concentrati soprattutto in transizione difensiva, abbiamo concesso tanti rimbalzi in attacco. Ma alla fine era importante vincere la partita e giocare un buon basket. Siamo felici di questa vittoria e sono sicuro che non sarà facile per molte squadre di BCL giocare e vincere qui perché Torun gioca davvero un ottimo basket".