6 Febbraio 2019 - Ignazio Caddeo

Aek Larnaca battuta anche a Sassari 93-81, la Dinamo chiude in testa il suo girone della Europe Cup

I ragazzi di Esposito tornano al successo sconfiggendo i ciprioti come fatto all´andata

DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Spissu 13, McGee, Carter 11, Devecchi 14, Magro 6, Gentile 3, Thomas 18, Polonara 24, Diop 2, Cooley 2. All.: Esposito

AEK LARNACA: Gibson 9, Duren18 , Biggs 6, Veremeenko 10, Georgiou, Sizopoulos 11, Skific , Kounas 6, Stewart 11, Panteli 5, Mantovani 6. All.: Koukouris

PARZIALI: 30-21; 50-51; 69-68

SASSARI – Nonostante numerose assenze la Dinamo Banco di Sardegna conquista la sesta partita del girone e chiude il secondo round di Fiba Europe Cup con una vittoria. I ragazzi di coach Esposito vedono aprire le danze un canestro dei ciprioti con Biggs, ma  e Devecchi si iscrivono a referto e siglano il primo allungo. L’Aek bombarda dalla lunga distanza ma i giganti restano avanti con Magro. L’offensiva italiana conduce il Banco avanti con Polonara, Spissu e il capitano, dopo 10’ è 30-21. Nella seconda frazione Diop e Gentile si uniscono alla causa, ma Larnaca trova fiducia bombardando dalla lunga distanza con Sizopoulos, Kounas e Duren. Gli ospiti si portano a -1 ma i giganti li ricaccio indietro con Polonara e Devecchi. Break gialloverde di 7 punti e i ciprioti restano a contatto: Mantovani firma il sorpasso a cronometro fermo. Dopo 20’ il tabellone dice 50-51. Al rientro dalla pausa lunga le due squadre si affrontano in una danza punto a punto: gli ospiti trovano un break con Sizopoulos, Stewart e la bomba di Duren che scrive il sorpasso. Reazione biancoverde condotta dal capitano Devecchi, già in doppia cifra: protagonista dell’ultimo giro di cronometro è Rashawn Thomas che con 4 punti di fila firma il controsorpasso sassarese al 30’: 69-68. Il giocatore originario di Okahoma prosegue la sua corsa con canestro da due successiva tripla; 2+1 di Polonara ed è +8 biancoverde. Thomas, Spissu e Polonara: l’ala azzurra chiude la partita.

In sala stampa il coach della Dinamo Banco di Sardegna Vincenzo Esposito commenta così la gara:"Sapevamo che sarebbe stata una partita non facile e da non sottovalutare, l'Aek aveva la possibilità di arrivare terza nel girone e di rientrare nel giro dei ripescaggi. Quando abbiamo tenuto la giusta attenzione siamo stati avanti bene sulla gara, oggi avevamo tre giocatori in meno e per questo sono contento di come abbiamo reagito nelle difficoltà, sono felice per le prestazioni di chi di solito gioca meno minuti e di chi ha giocato fuori posizione, tutti sanno che in un momento come questo con le rotazioni più corte devono sacrificarsi maggiormente per la squadra. A Torino saremo questi, senza Smith, Pierre e McGee. Per il recupero degli inforunati vedremo giorno dopo giorno e in particolare il punto della situazione lo potremo fare dopo Torino. Comunque saremo messi, l’importante mantenere la mentalità e stare uniti".