10 Maggio 2019 - Ignazio Caddeo

PalmaVela: Azzurra in chiaroscuro, Phoenix nuovo leader

Secondo giorno di regata per i TP52 che tra poco più di 10 giorni saranno impegnati a Mahon per la prima prova della 52 Super Series.

PALMA DI MAIORCA (SPAGNA) - Secondo giorno di regata per i TP52 che tra poco più di 10 giorni saranno impegnati a Mahon per la prima prova della 52 Super Series. Le condizioni meteo odierne hanno visto un vento di gradiente da ovest interagire con la brezza da sud, generando una situazione confusa con intensità variabile e salti di vento improvvisi e molto significativi, arrivati addirittura a 70 gradi nel corso della seconda prova, ma con il lato destro del campo tendenzialmente favorevole. Il leader della classifica provvisoria, Sled, ha rinunciato a regatare a causa del malore di un componente dell’equipaggio, avvenuto durante le fasi di partenza della prima prova di giornata. Prontamente soccorso e portato in ospedale è monitorato e fuori pericolo. Sled domani sarà nuovamente sulla linea di partenza. Il nuovo leader provvisorio è Phoenix, con un quarto e un primo posto, seguito da Quantum, con gli stessi parziali, e Platoon a pari punti con Alegre. Azzurra resta in settima posizione con un quinto e un ottavo posto, nonostante due ottime partenze e buoni recuperi da situazioni di difficoltà.  In particolare la seconda prova, ha visto un salto di vento nel primo lato di poppa che da 250 gradi è andato per qualche minuto a 180 nei pressi del gate, favorendo enormemente Platoon e Quantum che provenivano rispettivamente dal sesto e dall’ottavo posto alla boa di bolina e penalizzando la gran parte della flotta, tra cui Azzurra, che navigava al lasco sul lato destro a scendere. La roulette nella successiva bolina, con salti improvvisi fino a 50 gradi, non ha consentito di strutturare un bordeggio per recuperare posizioni, con Azzurra che ha chiuso ottava.

Guillermo Parada, skipper: "Siamo venuti a regatare a PalmaVela proprio per evidenziare i nostri punti deboli e migliorare. Certamente abbiamo avuto una giornata complicata e ci attende molto lavoro da fare in diversi ambiti, dall’altra parte la velocità della barca c’è e anche le partenze sono state buone. Proseguiamo nei prossimi giorni focalizzandoci sul miglioramento della nostra navigazione per arrivare ben preparati a Mahon per l’inizio del campionato". Domani le regate riprendono alle ore 12 con previsioni di vento da Nordest che potrebbe venir sostituito dalla brezza termica da Sudovest nel corso della giornata.