14 Giugno 2017 - Redazione Isola24Sport

Assoluti acque libere a Bracciano: un grande Marcello Guidi sfiora il podio per appena tre decimi nella 5km maschile

BRACCIANO (ROMA) – A soli tre decimi dal podio! Un grande Marcello Guidi chiude al quarto posto la gara dei 5km maschili agli assoluti partiti in mattinata e in programma fino a domenica prossima sul lago di Bracciano. La gara ha fatto anche da trials ai mondiali di Budapest (15-21 luglio sul lago Balaton). Il cagliaritano ha chiuso con il tempo di 54’19"1, a soli tre decimi da Matteo Furlan, ma con un vantaggio di appena 1" sulla coppia composta da Federico Vannelli e Simone Ruffini. Successo appannaggio di Mario Sanzullo. Il ventiquattrenne napoletano di Fiamme Oro Napoli e Canottieri Napoli, dopo una partenza in attesa sale piano piano andando a toccare in 54'14"5. Alle sue spalle il compagno di società Andrea Manzi in 54'16"1, mentre terzo il già citato Matteo Furlan, doppio bronzo iridato a Kazan nella 5 e 25 km, che chiude in 54'18"8, beffando appunto il nostro Guidi.  "E' la prima gara delle tre che farò qui a Bracciano - ha detto Sanzullo a fine gara - Mi sono allenato tanto e speravo in questo risultati. In attesa della conferma del Cittì dovrei aver staccato il pass iridato. Per me sarebbe il terzo mondiale, dove voglio giocarmi tutte le mie carte. Ora però testa bassa e lavorare".

Settanta partenti al via di una prova molto veloce all'inizio. Un gruppo di venti persone si è staccato subito trascinato da Acerenza che, alla sua prima esperienza in acque libere, ha impresso un ritmo forte. Poi Ruffini, il campione del mondo della 25 km a Kazan, gli ha dato il cambio e si è proseguiti molto veloci. A metà gara c'è stato uno stallo fisiologico che ha favorito il rientro di Vanelli e Sanzullo. Nel finale il ritmo è risalito e dalle retrovie sono avanzati Manzi e Furlan che hanno preso la scia di Sanzullo completando il podio alla fine. Per Marcello Guidi una medaglia di legno, che non è verità per quanto fatto in acqua.