10 Luglio 2019 - Ignazio Caddeo

Tour de France: Sagan non sbaglia la volata. Aru arriva col gruppo dei migliori e risale in classifica

Domani l´attesa tappa da Mulhouse a Planche des Belles Filles di 160,5 km con ben 7 GPM di cui 4 sono di prima categoria

COLMAR (FRANCIA) -  Perter Sagan ritorna imabbtibile. E' sua infatti la quinta tappa con arrivo in volata. Sul traguardo lo slovacco due volte campione del mondo, brucia Van Avermaet e l'italiano Trentin. Positiva la tappa di Fabio Aru. Il villacidrese nelle prime asperità di questo Tour de France 2019, è stato sempre con i migliori, a dimostrazione di una condizione fisica assolutamente crescente, chiudendo sessantacinquesimo con lo stesso tempo di Sagan. In classifica generale il corridore della UAE è risalito al cinquantatreesimo posto, sempre a 2'19" dal battistrada, il francese Alaphilippe. . 

Domani si comincia a fare sul serio. La sesta frazione (Mulhouse-Planche des Belles Filles di 160,5 km) propone  ben 7 GPM, di cui 4 sono di prima categoria, che porteranno il primo strappo alla classifica generale. Sulla Grand Ballon e sul Ballon d'Alsace il gruppo si spaccherà, mentre sulle rampe verso Planche des Belle Filles (7 km all'8,7%) i grandi scalatori potranno graffiare: su tutti, occhi puntati su Bardet, Pinot, Quintana e Bernal, con l'incognita Nibali, per stessa ammissione del diretto interessato. La sorpresa potrebbe però essere il nostro Fabio Aru.