9 Giugno 2019 - Ignazio Caddeo

Fabio Aru ritorna in gara dopo l´operazione con un buon dodicesimo posto al GP di Lugano

Per il villacirese era importante rientrare in maniera ufficiale alle gare

LUGANO (SVIZZERA) -  Diego Ulissi vince il GP LUgano, ma con lui festeggia giustamente anche Fabio Aru. Per il villacidrese, dopo l'operazione subita pochi mesi fa, era il giorno del rientro ufficiale alle corse. L'alfiere della UAE, compagno di squadra del vincitore, era l'uomo più atteso del giorno. Ha chiuso dodicesimo senza forzare. Aru si è anche messo in evidenza per ceracre di sentire la gamab, come si dice in gergo ciclistico. Per la cronaca la gara ha visto sei uomini animarla: Diego Ulissi (UAE Emirates), Alexandr Riabushenko (UAE Emirates), Matej Mohoric (Bahrain Merida), Patrick Schelling (Vorarlberg-Santic), Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) e Giovanni Carboni (Bardiani CSF). Cambi regolari per loro che sono andati a giocarsi il successo in una volata ristretta, con le due compagini in superiorità numerica che hanno preparato lo sprint per Ulissi e Mohoric.

LE PAROLE DI ARU AL SITO UFFICIALE DELLA UAE."Sono molto contento sia per i risultati centrati dalla squadra. Siamo stati fortissimi, sia per la mia prestazione che per quella di Diego. Con numerosi corridori in gara che hanno corso il Giro d’Italia finito una settimana fa, il ritmo era elevato e la gara tirata, ma mi sono sentito a mio agio e mi sono difeso bene. Adesso valuterò con la squadra quale potrà essere il passo agonistico successivo". Certa però la partecipazione al Giro di Slovenia composto da 5 tappe in linea, al via da mercoledì 19.