27 Dicembre 2017 - Redazione Isola24Sport

Fabio Aru pronto per il 2018: il Giro d’Italia lo rivedrà protagonista dopo due anni d´assenza

MILANO - Fabio Aru scioglie le riserve. Il villacidrese non aveva ancora deciso se partecipare al Giro d’Italia oppure prendere il via delTour de France. Una scelta definitiva che sembrava esser rimandata al 2018 come aveva fatto capire Saronni, ma in realtà il campione nazionale italiano ha già fatto la sua scelta. Dopo due anni di assenza lo scalatore dellaUAE Team Emirates farà infatti il suo ritorno alla Corsa Rosa, corsa nella quale è già salito due volte sul podio. A confermarlo è lo stesso Aru alla Gazzetta dello Sport, nel momento di delineare il suo programma per la prima parte di stagione. Il 2018 di Aru partirà dal Teide dove si recherà dal 20 gennaio per un paio di settimane di ritiro. L’esordio ufficiale sarà invece all’Abu -Dhabi Tour, prima di partecipare allaTirreno-Adriatico e con ogni probabilità la Liegi – Bastogn- Liegi. Ancora da definire invece il programma dopo il Giro d’Italia con l’ex Astana che ha già dichiarato di voler far bene ai Campionati del Mondo.

Ecco le sue parole: "Ho ricominciato gli allenamenti il 10 novembre, con un mese di stop dopo il Giro di Lombardia. Adesso lavoro molto sul medio, 40-50 minuti a seduta, e sulla forza in salita, In una settimana pedalo circa 25 ore. Dal 20 gennaio andrò un paio di settimane sul Teide (alle Canarie ndr.). E’ la prima volta che vado in questo periodo. Successivamente farò la Tirreno-Adriatico e probabilmente la Liegi prima del Giro. Il resto del programma è ancora da stabilire. La nuova maglia tricolore? Aspettate il 1° gennaio e la vedrete. Però vi posso anticipare che sarà simile a quella di Nibali in Astana, cioè con la fascia orizzontale tricolore. E’ davvero una bella maglia".