27 Ottobre 2018 - Ignazio Caddeo

Pioggia di medaglie al BISFRegional Open di Olbia

Clima di festa per la quattro giorni di gare della kermesse gallurese organizzata da ItalyBoccia

OLBIA - Per la boccia paralimpica azzurra è arrivata uno risultato storico, con la conquista del bronzo nel torneo a squadre miste BC1 e BC2. Superato il girone eliminatorio nonostante la sconfitta (comunque onorevole) contro il Portogallo, il team capitanato da Ciro Montanino è stato battuto in semifinale dalla Francia, ma è comunque andato a medaglia grazie al bel successo nella finale per il terzo e quarto posto sull’Ucraina (6-3). Nel torneo a coppie BC3 il gradino più alto del podio è andato alla Francia, abile a regolare prima la Turchia in semifinale (9-0) e poi una combattiva Svezia per 5-2 nell’atto conclusivo. Medaglia di bronzo per la Turchia, che ha avuto ragione della Norvegia (2-3) dopo una sfida contrassegnata dal grande equilibrio. Nella BC4 primo posto assoluto per l’Ucraina di Artem Kolinko (nominato nell’occasione Maestro di Sport dal suo Paese d’origine). Argento per la Slovenia, rappresentata da Matjaz e Natasa Bartol, e bronzo per l’Azerbaijan, guidato dall’ottimo Bahruz Mirazayev. 

La kermesse del PalAltoGusto va dunque in archivio con infinita soddisfazione da parte del presidente del comitato organizzatore Dario Della Gatta: "Chimica e atmosfera da grande evento hanno caratterizzato questa prima edizione – evidenzia – ringrazio tutte le componenti che hanno reso possibile portare in Sardegna il meglio della boccia paralimpica internazionale". Presente anche il delegato BISFed Joe Morgan, che ha promosso a pieni voti la macchina organizzativa: "E’ stato un evento semplicemente perfetto, dalla struttura ricettiva al cibo passando per i campi di gioco e lo staff – ha dichiarato - questo evento ha contribuito in maniera importante alla divulgazione di questa meravigliosa disciplina".