8 Giugno 2018 - Ignazio Caddeo

Il Banco di Sardegna Nuoro vuole voltare pagina a Collecchio, Mele: “Speriamo sia un nuovo inizio”

Inizia il girone di ritorno nel girone A della Serie A1 di Softball: le verdazzurre di Caballero Torres cercano riscatto in terra emiliana

NUORO - Dopo la pausa per gli impegni della Nazionale riprende il campionato di Serie A1 di Softball, e il Banco di Sardegna dovrà fare i conti con un’altra trasferta impegnativa: quella sul campo di Collecchio, valida per la prima giornata di ritorno del Gruppo A. Primo lancio sul Campo Comunale di via Montessori a Collecchio. L’arbitro capo è Salvatore Biondillo, quello di prima base Matteo Crescimbeni. Primo lancio domani alle 18. Ovviamente l’obiettivo delle verdazzurre è quello di migliorare al più presto la posizione di classifica, che al momento le vede solitarie in coda con una sola vittoria e nove sconfitte. Ben diverso il bilancio delle emiliane, a metà graduatoria con il record in perfetta parità (5 vittorie e 5 sconfitte). La squadra del manager Marco Villani, forte dell’innesto della pitcher ex North Carolina Central Courtney Mirabella, vorrà senz’altro ben figurare, ma Nuoro ha dalla propria parte una motivazione non da poco: riscattare le sconfitte per manifesta inferiorità incassate all’andata (1-18 in gara 1, 5-22 in gara 2). Due batoste dure da digerire, nonostante il roster fosse ancora largamente rimaneggiato. Dopo l’incoraggiante esordio di Bollate, il manager del Banco di Sardegna Caballero Torres potrà ancora contare sulla lanciatrice Usa JaninePetmecky, che nelle ultime due settimane ha potuto prendere confidenza con la realtà nuorese. Durante la pausa, però, è arrivata anche una defezione importante: Elena Ayuso Bello ha infatti lasciato la squadra per far ritorno in patria a causa di problemi familiari.  "Quella contro Collecchio sarà sicuramente una partita difficile – afferma la seconda base del Banco di Sardegna Giulia Mele - non credo tanto alle statistiche fatte sulla carta, in campo è sempre un'altra storia. La pausa purtroppo è sempre un'arma a doppio taglio, ci si riposa ma bisogna sempre fare in modo che sia un riposo e non un lasciarsi andare.Petmecky? Ha sicuramente avuto un impatto positivo sul morale della squadra – aggiunge - anche se serve un po' di tempo, soprattutto a lei, per sentirsi parte della famiglia".

Mele si sofferma quindi sui temi psicologici della gara: "La voglia di riscatto è sempre tanta – ammette - lo dimostriamo sempre nei primi inning e poi purtroppo va scemando e ci si fa buttare giù dal punteggio. Speriamo che quello di sabato sia un nuovo inizio per noi".